HoSt fornisce impianti di idrolisi termica (THP). L’obiettivo di un impianto di idrolisi termica é di migliorare la decomposizione del materiale organico.

Mediante l’idrolisi termica é possibile provocare la rottura di materiale con strutture che per i batteri sono difficili da decomporre quali la lignina nelle piante e le cellule nei fanghi. La rottura di tali strutture rende il materiale organico piύ facilmente accessibile ai batteri. Quindi mediante il processo di idrolisi termica il materiale si decompone piύ facilmente e piύ velocemente. Ció contribuisce all’aumento della produzione di biogas.

In un impianto di idrolisi termica il materiale viene riscaldato mediante iniezione di vapore tra 140-180 °C e ua pressione tra 4-10 bar. Dopo 20-40 minuti viene rilasciata la pressione e il vapore generato viene usato per preriscaldare il materiale.

Il materiale viene convertito piύ velocemente nel digestore, per cui é possibile usare un digestore piύ piccolo o aumentare le quantitá di materiale in ingresso.

Effetti dell’idrolisi termica

  • Aumento della produzione di biogas
  • Decomposizione dei fanghi: aumento di conversione e migliore disidratazione
  • Riduzione della formazione di schiuma
  • Riduzione della viscositá dei fanghi (DM nel digestore 12%) per cui é possibile aumentare il carico organico del digestore.
  • Bilancio energetico positivo: grazie all’aumentata produzione di biogas e al recupero di calore dal processo di flashing la produzione di energia é maggiore dei costi di produzione.

Maggiori informazioni

Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni.

8 + 0 = ?