HoSt ha messo a punto un impianto per l’upgrade del biogas convertito in un gas ricco in metano. Tale impianto è in grado di separare il metano dal biogas con rendimenti molto elevati. La separazione del biogas in gas ricco in metano e gas residuo ricco di CO2 avviene per mezzo di membrane ad elevato rendimento.

Per questo progetto viene installata un’unità di upgrade su piccola scala per convertire il biogas dell’impianto di trattamento delle acque reflue in un gas di qualità paragonabile a quella del gas naturale. Il biogas trattato viene immesso in rete. La capcità di tale impianto è di 40 m³/h di biogas. L’unità di upgrading che include compressore, membrane, unità di controllo e analisi del biogas è posizionata all’interno di un container lungo 20 ft.

Questo tipo di impianto è particolarmente indicato per il trattamento di biogas proveniente da impianti di co-digestione, impianti di trattamento delle acque e discariche ed è disponibile con capacità variabili da 35 m³/h – 500 m³/h di biogas. A seconda delle richieste della rete locale si può ottenere biogas con concentrazioni di metano che vanno da 89 al 97%.

MILESTONE DI PROGETTO

Inizio lavori 01/10/12
Start-up / collaudo 01/11/13

SPECIFICHE

Capacità 40 m³/h
Concentrazione di metano nel biogas non trattato ± 55%
Concentrazione di metano nel prodotto finale Fino a 97%
Rendimento > 99%

CARATTERISTICHE UNICHE

  • Impianto di upgrading di biogas su piccola scala
  • Posizionamento in un container di 20ft
  • Immissione del biogas in rete